Sequenza “patente”

I test inseriti nella sequenza patente rappresentano solo i valori di dimensione, contrasto ecc… vicini alla soglia richiesta dalla normativa; ciò permette una più veloce esecuzione della procedura. In ogni caso è possibile modificare la sequenza a proprio piacere. Se si desidera analizzare le capacità psicometriche del soggetto con maggior precisione si utilizzino i vari…

Test per la disparità di fissazione

DISPAROMETRO CON FILTRI ANAGLIFICI (per versioni non polarizzate) Test effettuato con l’ausilio dell’occhiale anaglifico. La mira utilizzata è composta da due barre viste rispettivamente l’una con l’occhio destro e l’altra con il sinistro e da una griglia nera vista da entrambi gli occhi che costituisce un forte richiamo fusionale. Nei casi in cui l’immagine retinica…

Test per forie

Test utile per la valutazione simultanea delle forie verticali e orizzontali. Test di Schober: Si presenta la mira con l’occhialino rosso/verde a luce ambiente molto bassa per favorire la dissociazione cosicchè un occhio vede i cerchi e l’altro la croce. In caso di ORTOforia la croce sarà percepita al centro dei cerchi (fig.1). Se ci…

Test bicromatico

Con tale test si può valutare e affinare la posizione del fuoco immagine. Si sfrutta il fenomeno della aberrazione cromatica dell’occhio; le immagini su sfondo rosso (lunghezza d’onda corta) focalizzano posteriormente al piano retinico, al contrario di quelle su sfondo verde (lughezza d’onda più lunga) che si formano anteriormente. Da ciò si può intuire che…

Luci di Worth e variante del “casale”

Viene presentato il test facendo calzare l’occhialino anaglifico. Serve per investigare la funzione binoculare; il soggetto esaminato riferirà di vedere: 4 luci come in figura (binocularità presente), soltanto 3 immagini verdi o 2 immagini rosse (soppressione di uno dei due occhi), 3 immagini verdi e 2 rosse (presenza di diplopia). Sono presenti 3 diverse dimensioni…

Test per astigmatismo

Quadrante per astigmatismo: Si usa nella valutazione delle ametropie con componente astigmatica. Va presentato all’esaminato in condizione di annebbiamento; ciò forza un astigmatismo miopico semplice o composto; successivamente l’ametrope indicherà quale meridiano vede più nitido (facendo riferimento alle cifre dell’orologio) questo ci indicherà quale focalina si trova più vicina alla retina. Si procede alla compensazione…

Mire di fissazione

VERTICALI e ORIZZONTALI Sono mire che vengono utilizzate nella pratica clinica in vari test, ad esempio nella misurazione delle forie orizzontali e/o verticali. Sono disponibili in diverse difficoltà, su sfondo bianco e su sfondo nero PUNTIFORMI, IMMAGINI PER BAMBINI E PANORAMI   Disponibile in 2 diverse forme e dimensioni utili nel caso di bambini e/o…

Test della sensibilità al contrasto

TEST CON LETTERE A CONTRASTO VARIABILE : (contrasto variabile, acuità visiva fissa) Il test presenta delle schermate di lettere ad un valore di A.V. costante: per la prima serie AV=0,125, per la seconda serie AV=0,3 ma ad un contrasto che decresce ad ogni riga secondo una progressione logaritmica di 0.15. I valori nella barra di…