TEST RELATIVO ALLA CAPACITA’ VISIVA PER IL PERSONALE ADDETTO
AD EFFETTUARE PROVE NON DISTRUTTIVE (PND) IN CAMPO INDUSTRIALE

Questo screening visivo (sequenza di più test specifici) è stato progettato secondo quanto
disposto dalla normativa UNI ENISO 9712:2012 e Raccomandazione SNT-TC-1A. Viene
somministrato agli addetti alle prove non distruttive (PND), che hanno il compito di verificare
l’idoneità del prodotto in campo industriale; essi devono soddisfare dei requisiti minimi di
funzionalità visiva specificati dalla norma.
Secondo tale normativa la capacità visiva dovrà essere determinata da un oculista, un
optometrista o altro personale medico qualificato e tale valutazione non dovrà essere antecedente
i dodici mesi a partire dalla data di svolgimento degli esami stessi. La stessa dovrà inoltre essere
ripetuta almento una volta all’anno per mantenere valido il certificato ottenuto.
Per tutti il livelli di certificazione PND, il candidato dovrà dimostrare una capacità visiva che
soddisfa i seguenti requisiti:

  1. Acutezza visiva da vicino con uno o entrambi gli occhi, con o senza correzione: Jaeger 1
  2. Normale percezione dei colori: test Ishihara
  3. Sensibilità al contrasto e delle tonalità di grigio: normale

Nel MOSnear è stata realizzata una sequenza che presenta i tre test richiesti in sequenza e nelle
difficoltà imposte dalla normativa.
Il software memorizza se ogni singolo test risulta superato o meno, in modo da ottenere un report
finale riassuntivo di tutte le prove.
Il report potrà essere stampato, scaricato o condiviso.

Richiedi documentazione completa tramite il contatto